Regione Liguria
(Pagina realizzata e gestita  dall'ITALCACCIA Toscana)
__________________________________________
   
 

La caccia in Liguria

L'attività venatoria è disciplinata in ambito nazionale dalla Legge n. 157/1992 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio" supplem. ord. alla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 46 del 25/02/1992.
La suddetta normativa tutela la fauna selvatica nell'interesse della comunità nazionale ed internazionale (art. 1 fauna selvatica) e consente l'attività venatoria, purché la stessa non contrasti con l'esigenza di conservazione della fauna selvatica e non arrechi danno effettivo alle produzioni agricole.

La Regione Liguria ha recepito la Legge n.157/1992, con la L.R. n. 29/1994 "Norme regionali per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio" Bollettino Ufficiale della Regione Liguria n. 16 parte I del 20/07/1994.

È stato approvato e pubblicato il "testo coordinato delle norme in materia di protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio" (Burl n.18 del 15/12/1999).
La normativa sulla protezione della fauna omeoterma e il prelievo venatorio ha subito ulteriori modifiche e integrazioni di rilievo dalle leggi regionali n.38/2000 (Burl n.13 del 4/10/2000) e n.43/2000 (Burl n.16 del 20/12/2000).

Ai sensi della L.R. n.29/1994 sono stati adottati i seguenti provvedimenti:

Regolamento Regionale n. 3/1995 "Regolamento per la disciplina dell'allevamento, la vendita e la detenzione di uccelli allevati, appartenenti alle specie cacciabili nonché il loro uso in funzione di richiami vivi per la caccia da appostamento (articolo 30 comma 2 L.R. n.29/1994". - B.U.R.L. n. 15, P. I del 20/09/1995.
Regolamento Regionale n. 1/1997 "Regolamento per l'istituzione di strutture private per la caccia: - aziende faunistico-venatorie (articolo 32, comma 1, lettera a) - aziende agrituristico-venatorie (articolo 32, comma 1, lettera b)." Articolo 32 comma 4 della L.R. n.29/1994 - B.U.R.L. n. 6 del 23/04/1997. Questo regolamento è stato successivamente modificato dal Regolamento Regionale n. 2/1998 - B.U.R.L. n. 13 del 18/11/1998.
Regolamento Regionale n. 1/1998 "Regolamento per la disciplina degli allevamenti di fauna selvatica, a scopo alimentare, di ripopolamento, ornamentale ed amatoriale" (articolo 33 L.R. n.29/1994). - B.U.R.L. n. 9, P. I del 05/08/1998.
DGR n.229 del 5/03/1999 "Adozione delle misure degli anelli da applicare all'avifauna allevata in cattività per l'identificazione della stessa" (art.7, c.1, Regolamento regionale n.1 del 17/07/1998 - Burl n.12 del 24/03/1999)
DGR n.287 del 1/03/2000 "Indirizzi regionali per la pianificazione faunistico venatoria provinciale" (art.5, L.R. n.29/1994, con standard informatici per l'acquisizione degli elementi territoriali del piano faunistico venatorio provinciale - Burl n.12 del 22/03/2000 - Burl n.16 del 19/04/2000)
DGR n.1128 del 11/10/2000 "Direttive regionali agli enti di gestione dei parchi naturali regionali per il controllo faunistico del cinghiale" (Burl n.44 del 2/11/2000)

La Regione Liguria ha adottato il tesserino venatorio a lettura ottica, informatizzando l'acquisizione di dati sugli abbattimenti.