TESSERINO VENATORIO DIGITALE

UN SISTEMA NUOVO PER LA CACCIA

 

COME SI USA E A COSA SERVE

 

________________________

 

PRESENTAZIONE

 

Scarica la presentazione in pdf

 

Perché un’applicazione al posto del tesserino cartaceo?

● Per semplificare l’esperienza dell’utente durante l’attività venatoria.

● Per migliorare i servizi della Regione.

● Per raccogliere dati su fauna e territorio, sempre più fedeli e in tempo reale.

In questo pieghevole daremo informazioni su:

● L’albero di navigazione della applicazione con evidenziate le sezioni importanti per il controllo dell’attività venatoria.

● Come dovranno essere annotati gli abbattimenti da parte del cacciatore.

● Istruzioni per la consultazione delle pagine di report e statistica.

 

Cosa è il tesserino venatorio digitale?

 

Il tesserino venatorio digitale è una applicazione gratuita scaricabile da tutti i cacciatori registrati in possesso del codice cacciatore e che potrà personalizzare il suo profilo con la propria immagine.

● Per registrarsi il cacciatore dovrà essere presente nel database dei cacciatori fornito dalla Regione Toscana. e essere collegato a internet.

● Per rendere la registrazione più immediata, è possibile utilizzare il QR code reso disponibile sui tesserini venatori: basterà inquadrarlo e il riconoscimento avverrà in modo immediato.

● Il cacciatore può registrare più di un dispositivo. L’unica limitazione riguarda la giornata di caccia, che deve essere aperta e conclusa sempre sullo stesso dispositivo.

● Il dispositivo su cui andrà istallata l’applicazione dovrà essere collegato alla rete internet.

L’applicazione è semplice da usare e dispone di una guida sempre consultabile.

Con questa applicazione ci sarà un collegamento diretto fra il cacciatore e la Regione Toscana, ed è esclusa la geolocalizzazione in tempo reale del cacciatore da parte degli organi di vigilanza.

Una volta entrato pienamente in funzione non occorre che il cacciatore debba andare tutti gli anni a ritirare il tesserino venatorio nuovo, come non occorre che tutti gli anni debba andare a riconsegnare quello vecchio entro la data stabilita dal calendario venatorio, pena una sanzione amministrativa sempre fastidiosa, come attualmente succede con quello cartaceo.

Come tutte le cose nuove sicuramente avrà bisogno di un po’ di rodaggio e forse qualche modifica in modo da renderlo a tutti i cacciatori uno  strumento usuale per andare a caccia.

In più con questo sistema rende disponibile all’utente tutte le informazioni utili all’attività venatoria come i calendari per specie e le deroghe.

Vi sarà un collegamento diretto tra il cacciatore e la Regione Toscana.

 

Istruzioni per L’USO

 

Dopo che il cacciatore si è registrato, potrà iniziare ad usarlo.

Il sistema è molto intuitivo e l’aiuto in caso di bisogno non mancherà.

 

La giornata di caccia

Una volta aperta la giornata di caccia (questa è l’unica funzione che deve essere fatta collegandosi a internet, mentre il resto può essere fatto off-line.), i menù che appariranno permetteranno l’annotazione dei capi abbattuti con poche e semplici interazioni.

Grazie ai menù interattivi, è possibile in ogni momento specificare il tipo di territorio, l’A.T.C. e la forma di caccia (vagante o da appostamento).

Tramite l’applicazione è anche possibile segnare se i capi abbattuti lasciati in deposito: sono disponibili le funzioni “capo per capo” e “deposita tutti”, per un’azione veloce.

Come avviene per il tesserino cartaceo, una volta annotato l’abbattimento, questo non potrà essere in nessun modo cancellato dall’utente.

 

Annotazione capo abbattuto

1) Il cacciatore sceglie la categoria cui appartiene il capo abbattuto. (migratori acquatici, altri migratori, ungulati, piccola fauna stanziale ecc. ecc.)
2) Da menù successivo sceglie la specie (germano reale, fagiano, lepre, cinghiale ecc. ecc.)
3) Quindi inserisce il numero corretto dei capi abbattuti e conferma.

(attenzione: dopo la conferma non è più possibile annullare o cancellare l’abbattimento)

 

Lista delle specie

La lista delle specie è divisa in categorie.

Ogni categoria può essere visualizzata in due modi:

●  Lista semplice con i soli nomi;

●  Lista a schede faunistiche.

Nella lista a schede faunistiche, ogni specie è presentata nei seguenti modi:

●  L’immagine
●  Il totale dei capi prelevati nella giornata
●  Il totale dei capi prelevati nella stagione
●  Carniere di giornata
●  Carniere di stagione

 

Report della giornata in corso

●  Dalla pagina di giornata, è sempre accessibile il report: si tratta di una schermata che sintetizza tutta l’attività svolta fino al quel momento.
●  Nella pagina report sono presenti anche i dati salienti

del cacciatore:
●  Nome e cognome e cod. cacciatore

●  Totale stagionale delle giornate in A.T.C.

●  Giornate svolte nella settimana corrente

 

es. Mario Rossi 0123456789000

Totale stagionale delle giornate in A.T.C.: 12
Giornate della settimana in A.T.C.: 2

 

Il report ha una duplice funzione

Presenta una statistica giornaliera a disposizione del cacciatore
- Presenta il dettaglio dell’attività da esibire in fase di controllo

  

  Icona di Report

 

 Come si compone la giornata e come si legge il report

 

Ogni giornata di caccia è composta da più segmenti.

Ogni segmento è caratterizzato dai parametri impostati dall’utente. I parametri sono:

●  Tipologia del territorio

●  Forma di caccia

●  Area/A.T.C.

Ogni volta che l’utente modifica uno di questi parametri (es. perché si sposta e cambia A.T.C.), l’applicazione crea un nuovo segmento.

Per ogni segmento, la pagina di report visualizza:

●  I parametri

●  Orario di inizio e orario di fine

●  La lista dei capi abbattuti

●  Il numero dei capi depositati

 

Statistiche stagionali

 

Il cacciatore ha a disposizione 3 tipi di statistiche stagionali,molto utili per monitorare la propria attività.

1. Totale dei capi abbattuti, suddivisi per tipologia di area (caccia in A.T.C., caccia in Azienda Faunistico venatoria, caccia di selezione, e fuori regione)

2. Attività settimanali, con il numero delle giornate, i totali per forma di caccia (es. quante volte si è cacciato in vagante, quante in appostamento), e i totali per tipo di territorio (es. A.T.C. di residenza o ulteriore A.T.C.)

3. Storico giornaliero: elenco di tutte le giornate svolte, ognuna corredata del proprio report. Questo tipo di statistica è simile al report giornaliero, tranne per quel che riguarda i capi depositati, che trattandosi di giornate concluse, non vengono riportati.

 

Dettagli sul report settimanale

 

Totali per forme di caccia:

Ad esempio: 1 volta in vagante, e 2 in appostamento.

NOTA:

I totali per forma di caccia possono non corrispondere al totale delle giornate, poiché vengono conteggiati i segmenti. Quindi potrebbe risultare una sola giornata aperta, ma 2 segmenti, 1 in appostamento e 1 in vagante.

 

Totali per territorio

Ad esempio: 1 volta in A.T.C. residente e 2 in ulteriore A.T.C.

NOTA:

I totali per territorio possono non corrispondere al totale delle giornate, poiché vengono conteggiati i segmenti. Quindi, potrebbe risultare una sola  giornata aperta a 2 segmenti, 1 in A.T.C. residente e 1 in ulteriore A.T.C..

 

Come viene salvaguardata l’integrità dei dati

 

● Una volta confermato l’abbattimento, il cacciatore non può in nessun modo cancellarlo dal suo DB locale (quello ospitato sul suo dispositivo)

● Quando il dispositivo si trova scollegato ad internet, tutti gli abbattimenti vengono registrati in locale. In un secondo momento, quando il telefono si collega ad una rete internet, il DB viene sincronizzato con quello del server TosCaccia. (tutto questo avviene in automatico)

● Se il cacciatore disinstalla l’applicazione o fa il log “out” utente, il suo DB viene cancellato, ma quello remoto rimane salvato. Ovviamente è aggiornato all’ultima volta che il dispositivo è stato connesso ad una rete.

● Quando l’utente installa l’applicazione su un nuovo dispositivo o effettua il nuovo log “in” con la medesima registrazione, o reinstalla l’applicazione dopo averla disinstallata, il server invia il DB salvato sul server TosCaccia al dispositivo che viene riportato all’ultima situazione salvata.

 

ATTENZIONE

 

● Non è possibile effettuare il log “out” durante una giornata aperta.

● Se l’applicazione viene disinstallata durante una giornata aperta, non sarà possibile riaprirla. Questo evita che l’utente possa cancellare il proprio DB in locale e poi ricominciare a cacciare, superando i limiti di capi prelevabili, senza che ne rimanga traccia, inficiando quindi l’eventuale controllo.

 

DB = DataBase (Punto di raccolta dati)

 

Scarica il pieghevole del tesserino venatorio digitale

 

 

Pagina agg. il 17/08/2018 16.52