MOBILITA' VENATORIA DEI RESIDENTI IN TOSCANA

2018-2019

 

Seguendo una precisa procedura, chiunque può effettuare la mobilità venatoria in Toscana.

 

Innanzi tutto occorre essere in possesso di regolare porto di fucile per uso di caccia valido (tassa di concessione governativa, tassa di concessione regionale e assicurazione validi e aver ottenuto il tesserino venatorio).

 

I cacciatori toscani a quanti A.T.C. o comprensori si possono iscrivere e a quali costi?

 

Con l'approvazione della modifica dell'l'art. 11 della L.R.T. n. 3 del 1994, in Toscana sono stati costituiti 15 Ambiti Territoriali di Caccia denominati A.T.C..

E' possibile iscriversi anche a tutti gli A.T.C.  previo accoglimento della domanda di iscrizione da parte di ciascun A.T.C..

Il 1° A.T.C. è definito di "Residenza venatoria", tutti gli altri sono definiti ulteriori A.T.C..

La quota di iscrizione al 1° A.T.C. è di € 100, gli ulteriori A.T.C. è di € 50 ciascuno.

Le domande di iscrizione devono essere presentate nel mese di marzo. Se accolte si riceve il bollettino postale o il bollettino mAV bancario (per alcuni A.T.C. o sottoambiti occorre scaricarlo tramite web da pagare entro il 15 maggio.

Comunque molti A.T.C. accolgono le domande di iscrizione anche dopo il mese di marzo. 

 

Usufrutto delle 10 giornate di caccia alla selvaggina migratoria

 

Questo usufrutto è limitato ai soli cacciatori con l'opzione "B" (Caccia da appostamento fisso alla selvaggina migratoria) e può essere esercitato solo da appostamento temporaneo senza teleprenotazione ma segnando sul tesserino venatorio l'ATC in cui si vuole cacciare e la giornata di caccia e può iniziare dal 1° ottobre.

 

Usufrutto delle 20 giornate di caccia alla selvaggina migratoria

 

Questo usufrutto è riservato ai cacciatori con l'opzione "C" (quelli con l'opzione "D" possono esercitare esclusivamente la caccia agli ungulati, compreso il cinghiale - Art. 28 comma 3 della L.R.T. 3/1994) e residenti in Toscana e può essere esercitato solamente da appostamento alla selvaggina migratoria e per la caccia al cinghiale, senza teleprenotazione ma segnando sul tesserino venatorio l'ATC in cui si vuole cacciare e la giornata di caccia e può iniziare dal 1° ottobre.

Si ricorda che per cacciare la beccaccia (selvaggina migratoria) occorre acquistare il pacchetto delle 5 giornate.

 

Usufrutto del pacchetto delle 5 giornate di caccia

 

Ogni cacciatore con l'opzione di caccia "C", può richiedere un pacchetto da 5 giornate di caccia alla selvaggina stanziale e migratoria e da appostamento da usufruire in qualsiasi ATC della Toscana.

Per poter esercitare questa forma di caccia occorre seguire le seguenti formalità:

1) - i cacciatori residenti in Toscana possono acquistare il pacchetto di 5 giornate di cui all’articolo 9 del DPGR 48/R/2017 presso un A.T.C. previo pagamento della quota di Euro 15,00 da versare con le modalità indicate in premessa, ed utilizzare le giornate acquistate previa prenotazione secondo le modalità indicate nella pagina web:
http://www.regione.toscana.it/cittadini/ambiente/caccia-e-pesca;

2) - Valutata in Euro 15,00 la somma che i cacciatori residenti in Toscana dovranno pagare per l’acquisto del suddetto pacchetto di cinque giornate mediante versamento sul conto corrente postale n. 91504688 intestato alla Regione Toscana – Mobilità venatoria toscana o mediante bonifico avvalendosi del seguente codice IBAN: IT97M0760102800000091504688;

N.B. Occorre inviare una copia del versamento tramite fax a qualsiasi ATC della Toscana per l'attivazione di questo pacchetto e può essere esercitata dal 1° ottobre.

 

Cacciatori non residenti in Toscana

 

1)Per i cacciatori NON residenti nella regione toscana è possibile richiede il codice di mobilità per effettuare la teleprenotazione su http://www.regione.toscana.it/documents/10180/889492/Istruzioni+mobilit%C3%A0%202017.pdf/ec8976b8-6ff7-4979-aa9b-5fae17699cf2?version=1.0 , ciccando sulla voce ”Richiesta codice di mobilità per fuori-regione". In figura è mostrata la scheda di inserimento dei dati anagrafici per i cacciatori “Fuori Regione”.

3) I cacciatori aventi la residenza anagrafica in Regioni con le quali non sono stipulati accordi di reciprocità e non iscritti ad alcun ATC toscano, possono usufruire della mobilità venatoria di cui al comma 1 dell’art. 11 del DPGR 48/R/2017 pagando una quota di iscrizione pari a euro 150,00 da versare mediante versamento sul conto corrente postale n. 91504688 intestato a Regione Toscana, causale “Mobilità venatoria Toscana” o mediante bonifico, con stessa causale, avvalendosi del seguente codice IBAN: IT97M0760102800000091504688;

la giornata di caccia è prenotabile secondo le modalità indicate nella pagina web:
http: //www.regione.toscana.it/cittadini/ambiente/caccia-e-pesca;
4) I cacciatori provenienti dalle Regioni che hanno stipulato accordi di reciprocità con la Regione Toscana (per ora solo Umbria e Lazio) fruiscono della mobilità e possono esercitare l’attività venatoria secondo quanto stabilito negli specifici accordi annuali approvati dalla Giunta Regionale;

 

Come si effettua la teleprenotazione di ciascuna giornata di caccia?

 

La teleprenotazione, necessaria per le 5 giornate vaganti, per la mobilità fuori regione e per i residenti fuori regione si effettua come descritto anche sul tesserino venatorio toscano, o tramite web ( hpps://webs.rete.toscana.it/sifv ) o tramite sms al numero 339 9941095 scrivendo nel testo: CACCIA codice cacciatore#codice atc#giorno caccia#tipo prenotazione

Si specifica che:

Codice cacciatore: codice cacciatore o codice di mobilità

Data di nascita del cacciatore: data di nascita del cacciatore nel formato ggmm (es. 1302 per indicare 13 febbraio)

Codice atc: vedere i codici quì sotto

 

Numero di prenotazione Descrizione A.T.C.
01 Arezzo Valdarno Val di Chiana Casentino
02 VALTIBERINA
03 SIENA NORD
04 FIRENZE-PRATO
05 FIRENZE SUD
06 GROSSETO NORD
07 GROSSETO SUD
08 SIENA SUD
09 LIVORNO
10 ARCIPELAGO TOSCANO
11 PISTOIA
12 LUCCA
13 MASSA
14 PISA OVEST
15 PISA EST
30 UMBRIA 1
31 UMBRIA 2
32 UMBRIA 3

 

Giorno caccia: data in cui si vuole cacciare (es. 1210 per indicare il 12 ottobre). L'anno non importa poiché è quello corrente.

Tipo di prenotazione: indicare il numero a scelta tra 1 = migratoria; 2 = ungulati; 3 = pacchetto; 5 giornate vagante.

Es. CACCIA 1234567#1302#4#1210#3 (tra la parola CACCIA e il codice cacciatore lascare uno spazio).

Se la teleprenotazione è corretta si riceve un sms di conferma con l'indicazione del numero di prenotazione da annotare sul tesserino venatorio (o su un foglietto per i residenti fuori regione). Le prenotazioni potranno essere effettuate per ogni ATC o sottoambito secondo le disponibilità degli stessi, a partire dalle ore 00 del settimo giorno precedente la prenotazione fino alle ore 11,00 del giorno stesso.

 

 

Per maggiori informazioni visitare il sito della Regione Toscana

Informazioni sulla mobilità venatoria

per ulteriori informazioni consultare la Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 964 del 27/08/2018

 

 

 

 

Pagina aggiornata il 07/10/2018