COME FARE PER CERCARE E RACCOGLIERE TARTUFI IN TOSCANA

 

La ricerca e la raccolta dei tartufi in Toscana è disciplinata dalla Legge Regionale n. 50/1995.

 

· - Per la ricerca e la raccolta dei tartufi occorre essere abilitati e muniti di apposito tesserino rilasciato dal comune di residenza.

· - La raccolta dei tartufi deve essere fatta in modo da non arrecare danno alle tartufaie

· - La ricerca del tartufo, da chiunque esercitata, deve essere effettuata con l’ausilio del cane a ciò addestrato, e lo scavo, con l’apposito attrezzo (vanghetto o vanghella), deve essere limitato al punto ove il cane lo abbia iniziato.

· - Le buche aperte per l’estrazione devono essere subito riempite con il medesimo terreno di scavo.

 

· E’ in ogni caso vietato:

a) la raccolta dei tartufi mediante lavorazione andante del terreno;

b) la raccolta dei tartufi immaturi e comunque fuori dai periodi previsti dal calendario;

c) la ricerca e la raccolta del tartufo al di fuori delle ore indicate dall’art. 13 L.R. 50/1995

 

Calendario di raccolta

La raccolta e’ consentita secondo il seguente calendario:

a) Tuber Magnatum:
- per  le aree  geografiche di  provenienza  delle  Colline Sanminiatesi e  delle Crete Senesi dal 10 settembre al 31 dicembre;
- per il resto del territorio regionale dal 1 ottobre al 31 dicembre;
b)
Tuber  melanosporum: per  tutto il territorio regionale dal 15 novembre al 15 marzo;
c)
Tuber  brumale, var. moschatum: per tutto il territorio regionale dal 15 novembre al 15 marzo;
d)
Tuber  aestivum: per  tutto il  territorio regionale  dal 1 giugno al 30 novembre;
e)
Tuber  uncinatum: per  tutto il  territorio regionale dal 1 ottobre al 31 dicembre;
f)
Tuber  brumale: per tutto il territorio regionale dal 1 gennaio al 15 marzo;
g)
Tuber  albidum: per  tutto il  territorio regionale  dal 10 gennaio al 30 aprile;
h)
Tuber  macrosporum: per tutto il territorio regionale dal 1 settembre al 31 dicembre;
i)
Tuber mesentericum: per tutto il territorio regionale dal 1 settembre al 31 gennaio.

 

Importo per la ricerca e la raccolta dei tartufi

 

● L’importo relativo all’abilitazione per la ricerca e la raccolta dei tartufi deve essere versata su c.c.p. n. 18805507 intestato alla Regione Toscana con causale “Ricerca tartufi”.

● Il pagamento ha validità un anno solare. (dal 1° gennaio al 31 dicembre)
● Il pagamento non è dovuto in caso di non esercizio, per l’anno solare, dell’attività di ricerca e raccolta.
● L’importo è di
€ 92,96

 

Scarica il pieghevole con le indicazioni precise

 

 

 

Pagina aggiornata il 29/08/2015